Buone notizie in tema di Bonus Edilizia!!

Con la Legge di Stabilità 2017 la conferma è arrivata direttamente dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Il Governo pensa di prorogare Ecobonus, Bonus mobili e Bonus ristrutturazione, con un aumento della percentuale per i condomini al 75% e per le zone ad alta pericolosità sismica la detrazione IRPEF potrebbe arrivare fino all’85%.

Ecobonus

Dunque fino al 2021 sarà ancora possibile effettuare lavori per la riqualificazione energetica degli edifici potendo contare su una detrazione IRPEF del 65% (75% per i condomini), sempre in quote di pari importo ripartite in 10 anni. Le agevolazioni saranno fruibili anche per gli alberghi.

Bonus ristrutturazione

Rimarrà anche la detrazione IRPEF del 50% spettante per gli interventi di ristrutturazione edilizia, ripartita in 10 quote annuali dello stesso importo, sino ad una soglia massima di 96.000 euro. La detrazione scadrà il 31 dicembre 2017.

Bonus mobili

Fino al 31 dicembre 2017 sarà inoltre possibile acquistare mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata da destinare agli immobili oggetto di ristrutturazione edilizia beneficiando della detrazione IRPEF del 50%, fino ad un limite massimo di spesa di 10.000 euro, da ripartire in 10 rate di pari importo.

Sisma bonus

Per le zone ad alto rischio sismico viene introdotto un nuovo incentivo che consiste in una detrazione IRPEF pari al 70%-80%, a seconda della classe di rischio ottenuta grazie agli interventi attuati, dei costi sostenuti per adeguare l’immobile alle misure antisismiche. La percentuale potrebbe arrivare fino all’85% in caso di interventi che vedano interessato un intero condominio. Il tetto massimo di spesa è pari a 96.000 euro.

Aspettiamo fiduciosi per la fine dell’anno, sperando in questo volano per ridare forza ed energia al comparto edile, al rinnovamento e alla sicurezza.

Condividi